No, l’uomo occidentale non è l’unico modello di bellezza

Alto, aitante, muscoloso, dai tratti facciali netti e squadrati. Per anni abbiamo pensato – complici film e cartelloni pubblicitari – che il modello di uomo perfetto rispondesse a queste caratteristiche. Oggi, uno studio condotto dagli esperti della University of Lincoln, nel Regno Unito, e pubblicato sulla rivista Frontiers in Psychology, svela che le cose non stanno proprio così.

L’uomo “occidentale” non è l’unico modello di bellezza. O più precisamente, il modello di bellezza non deriva sempre da stereotipi occidentali, ma può piuttosto essere legato a motivazioni “locali”. Lo spunto per il lavoro è venuto dalla constatazione che la maggior parte delle ricerche condotte sulle influenze socioculturali – tra cui, per l’appunto, quelle relative ai modelli imperanti di mascolinità – si sono concentrate sulle cosiddette “popolazioni WEIRD” (acronimo di Western, Educated, Industrialized, Rich, Democratic: in sostanza, quelle che vivono nei paesi più ricchi e sviluppati), il che implica che molte delle conclusioni cui è finora giunta la scienza, per esempio quelle relative all’abuso degli steroidi o all’adozione di diete poco sane, potrebbero essere parzialmente distorte.

Per sviscerare più a fondo la questione, gli autori del lavoro hanno confrontato una coorte di uomini britannici con un gruppo di uomini ugandesi e del Nicaragua, raccogliendo e valutando parametri demografici e fisici (per esempio l’indice di massa corporea). Ai partecipanti allo studio è stato sottoposto un questionario per autovalutare il proprio livello di mascolinità e metterlo a confronto con la propria idea di “corpo ideale”. Ne è venuto fuori, per esempio, che gli uomini del Nicaragua, pur dicendosi “poco preoccupati” del proprio aspetto fisico, cercano comunque di aumentare la massa muscolare. “Si tratta di un comportamento che potrebbe derivare da idee locali sulla mascolinità”, spiega Tracey Thornborrow, prima autrice dello studio, “e in particolare dal fatto che avere un corpo muscolare voglia dire essere un gran lavoratore, piuttosto che un uomo pigro: in Nicaragua la maggior parte dei lavori sono infatti di natura fisica”. Il quadro che emerge dallo studio, comunque, non è del tutto chiaro: gli scienziati hanno sottolineato che è necessario condurre ulteriori ricerche per capire il legame tra cultura e modelli di immagine corporea.

HFTHQ 20-01