Gli uomini parlano poco di sesso e salute

Conoscere la storia dello stato di salute della propria famiglia e i rischi ereditari, a cui i nostri geni sono esposti è fondamentale per prevenire al meglio possibili problemi di salute nel corso della vita. Ma si tratta di argomenti che gli uomini tendono a evitare, in particolar modo riguardo alla salute sessuale. È quanto emerge da un sondaggio realizzato in America dal network di ospedali e strutture sanitarie Orlando Health, secondo cui quattro uomini su cinque non avrebbero mai discusso con genitori e parenti di sessualità e salute. Completamente diversa la situazione per il genere femminile: tra i giovani al di sotto dei 35 anni, le ragazze hanno il 90% di probabilità in più rispetto ai coetanei maschi di aver discusso con la famiglia di questioni di salute, non solo per quanto riguarda la sfera sessuale, ma anche di malattie con alta familiarità genetica come tumori o disturbi psichiatrici. E invece anche per i giovani uomini sarebbe fondamentale conoscere la propria storia di salute familiare, perché permetterebbe di identificare precocemente i sintomi di un possibile disturbo, ed iniziare quindi tempestivamente le terapie necessarie. Il messaggio quindi è per padri e nonni: parlate al più presto di questi temi con figli e nipoti. “I membri più giovani della famiglia potrebbero non comprendere subito i benefici di questo dialogo – assicura Jamin Brahmbhatt, co-direttore della Personalized Urology & Robotics Clinic di Clermont, in Florida – ma invecchiando apprezzeranno il fatto che voi abbiate voluto avere questa conversazione con loro in giovane età”.

HFTHQ17001j