Sessualità in gravidanza, cosa fare (e cosa non fare)

Sesso e gravidanza. Un tema delicato per molte coppie in dolce attesa, divise tra sbalzi ormonali, imbarazzi, fisiologici cali, e altrettanto naturali picchi, del desiderio, e la paura che la penetrazione possa nuocere alla piccola vita che inizia a svilupparsi. Ovviamente esistono disturbi che possono rendere controindicata l’attività sessuale per la buona riuscita della gravidanza. Ma in assenza di complicazioni e patologie pregresse il sesso non rappresenta un pericolo né per la mamma né per il nascituro, e l’attività sessuale può anzi aiutare a mantenere saldo il legame tra partner anche in questa nuova fase della vita di coppia.

A fugare dubbi e paura ci pensa la Mayo Clinic, una delle più importanti istituzioni mediche americane, con una pagina web dedicata ai “do's and don'ts” su sesso e gravidanza. Iniziando dalla domanda centrale: è sicuro fare sesso per una donna incinta?

Come anticipato la risposta degli specialisti è positiva: in assenza di problemi alla placenta o altre (fortunatamente non comuni) controindicazioni, per le quali è opportuno richiedere il consulto di uno specialista, l’attività sessuale non rappresenta un rischio per il feto, protetto com’è dal liquido amniotico e dai forti muscoli dell’utero, e non aumenta in alcun modo le probabilità di un aborto spontaneo. Ogni posizione sessuale può essere presa in considerazione – assicurano gli esperti della Mayo Clinic – e anche il sesso orale è sicuro durante la gravidanza: fintanto che entrambi i partner si sentono a proprio agio non è necessario porre freni alla fantasia.

L’utilizzo del preservativo, chiaramente, è ormai inutile per una donna incinta, se non per prevenire il rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili. Per questo motivo il consiglio è di utilizzarlo solamente se il partner soffre di una malattia sessualmente trasmissibile. E ovviamente, anche nel caso in cui la puerpera non sia impegnata in una relazione monogama, o si trovi a fare sesso con un nuovo partner proprio durante il periodo della gravidanza.

HFTHQ 20-12