Faq

Che cosa fare in caso di BPH asintomatica?

I pazienti a cui è stata diagnosticata la IPB ma che non ne denunciano alcun sintomo non devono seguire terapie o cure specifiche, sebbene sia consigliato sottoporsi a visite urologiche periodiche per monitorare lo sviluppo del disturbo. Per tenere sotto controllo la malattia, il paziente può intervenire modificando il suo stile di vita, facendo attenzione al peso corporeo, praticando esercizio fisico e seguendo una dieta ricca di frutta e verdura. Inoltre: evitare l'assunzione di caffè, alcol e altre bevande diuretiche che inducono il corpo a espellere i fluidi più velocemente; "allenare" la vescica per contenere più urina, ad esempio provando a trattenerla più a lungo del normale prima di andare in bagno o utilizzando la tecnica del doppio svuotamento, che consiste nell'urinare due volte a distanza di pochi minuti, aumentando così le probabilità di svuotare completamente la vescica.

03/10/2017